Corso CANTO (triennio)

Pannello di gestione del corso per l'A.A. 2019/2020

DCPL
06  
Descrizione
Al termine degli studi relativi al Diploma Accademico di primo livello in Canto, gli studenti devono aver acquisito competenze tecniche e culturali specifiche tali da consentire loro di realizzare concretamente la propria idea artistica. A tal fine sarà dato particolare rilievo allo studio del repertorio vocale più rappresentativo (operistico, sinfonico, sacro, cameristico) e delle relative prassi esecutive, anche con la finalità di sviluppare la capacità dello studente di interagire all’interno di gruppi musicali diversamente composti. Tali obiettivi dovranno essere raggiunti anche favorendo lo sviluppo della capacità percettiva dell’udito e di memorizzazione e con l’acquisizione di specifiche conoscenze relative ai modelli organizzativi, compositivi ed analitici della musica ed alle loro interazioni.
Specifica cura dovrà essere dedicata all’acquisizione di adeguate tecniche di controllo posturale ed emozionale. Al termine del Triennio gli studenti devono aver acquisito una conoscenza approfondita degli aspetti stilistici, storici ed estetici generali e relativi al proprio specifico indirizzo. È obiettivo formativo del corso anche l’acquisizione di adeguate competenze nel campo dell’informatica musicale nonché quelle relative ad una seconda lingua comunitaria.  
Durata
3 anni  
Ore obbligatorie
828 ore  
Sbocchi occupazionali
Il corso offre allo studente possibilità di impiego nei seguenti ambiti:
- Canto per il repertorio lirico
- Canto per il repertorio cameristico
- Canto in formazioni corali da camera
- Canto in formazioni corali sinfoniche
- Canto in formazioni corali liriche  
Tipologia e modalità prova finale
PROGRAMMA
Il candidato eseguirà uno o più brani scelti dalla commissione, tratti dai seguenti gruppi:

1. Due arie d’opera (preferibilmente almeno una con il recitativo; è obbligatoria l’esecuzione a memoria delle arie d’opera).
2. Due brani di musica vocale da camera (Lied, mélodie, lirica da camera, song, etc.); oppure un brano da camera ed un’aria tratta da un oratorio (o messa, cantata, sequenza, requiem,etc.)
3. Tre studi scelti dal repertorio del belcanto classico (Concone, Seidler, Panofka, Bordogni, Nava, Panseron, Abt) da eseguire a scelta del candidato vocalizzando o solfeggiando i nomi delle note.
4. Lettura a prima vista di un facile brano. La commissione potrà chiedere anche l’esecuzione di esercizi o vocalizzi (scale, arpeggi, etc.) e prove di intonazione.

Colloquio di carattere generale sulle problematiche tecniche e interpretative relative al programma presentato per la prova di ammissione.

NOTA IMPORTANTE:
È necessario che i candidati si presentino con un proprio accompagnatore pianistico di fiducia, in quanto l'Istituto non mette a disposizione accompagnatori al pianoforte per esami di candidati esterni.
 
Crediti prova finale
10  
Scala della media ponderata
110  
Creazione
29/04/2019  
Ultimo aggiornamento
29/04/2019